Comunicazioni

  • EMERGENZA CORONA VIRUS 2020

    EMERGENZA CORONA VIRUS 2020

    Guido Giorio - 06 Marzo 2020

    Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 04 marzo 2020 la parte riservata inizia a pagina 22.


    PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE e LE SOCIETA' SPORTIVE

    Bisogna per prima cosa distinguere tra chi svolge sport agonistico/non-agonistico e chi svolge attività ludico motoria. Le A.S.D. iscritte al CONI svolgono sport agonistico o non-agonistico (NON svolgono attività ludico motoria). 

    La disposizione prevede per le A.S.D. che:

    "c)      sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all'allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all'interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all'aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano"

    Prima di tutto nei seguenti paesi è vietata qualsiasi attività per le ASD:

    Comuni:       

    1) nella Regione Lombardia:         

    a) Bertonico;

    b) Casalpusterlengo;

    c) Castelgerundo;

    d) Castiglione D'Adda;

    e) Codogno;

    f) Fombio;

    g) Maleo;

    h) San Fiorano;

    i) Somaglia;

    l) Terranova dei Passerini.       

    2) nella Regione Veneto:

    a) Vo'. 

    Tutte le A.S.D. che non hanno sede nei comuni scritti qui sopra possono svolgere la loro regolare attività A PORTE CHIUSE, consigliando, al di fuori dal campo, di mantenere la distanza di almeno 1 metro tra gli atleti.

    In aggiunta, per le associazioni che non hanno un medico interno che possa fornire disposizioni più precise, raccomandiamo CALDAMENTE di applicare la profilassi descritta nella circolare della FMSI di cui segue l'estratto che ti interessa.

    NORME IGIENICO-SANITARIE E BUONE PRASSI

    Trattasi di alcune semplici, ma fondamentali norme igienico-sanitarie, da considerare da parte delle società e dei custodi degli impianti sportivi sia negli spogliatoi, sia nei locali comuni e nei servizi igienici degli impianti, atte a prevenire la diffusione del coronavirus durante le gare e negli allenamenti. Tali norme vanno esposte ben visibili a tutti e rispettate non solo dagli atleti, ma anche da accompagnatori, arbitri, allenatori, dirigenti, massaggiatori, spettatori e addetti ai lavori. 

    1. Non bere dalla stessa bottiglietta/borraccia/bicchiere né in gara né in allenamento, utilizzando sempre bicchieri monouso o una bottiglietta nominale o comunque personalizzata, e non scambiare con i compagni altri oggetti (asciugamani, accappatoi, ecc.).

    2. Evitare di consumare cibo negli spogliatoi.  

    3. Riporre oggetti e indumenti personali nelle proprie borse, evitando di lasciarli esposti negli spogliatoi o in ceste comuni. 

    4. Buttare subito negli appositi contenitori i fazzolettini di carta o altri materiali usati come cerotti, bende, ecc. 

    5. Lavarsi accuratamente le mani il più spesso possibile: il lavaggio e la disinfezione delle mani sono decisivi per prevenire l'infezione. Le mani vanno lavate con acqua e sapone per almeno 20 secondi e poi, dopo averle sciacquate accuratamente, vanno asciugate con una salvietta monouso; se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol al 60%. 

    6. Evitare, nell'utilizzo di servizi igienici comuni, di toccare il rubinetto prima e dopo essersi lavati le mani, ma utilizzare salviette monouso per l'apertura e la chiusura dello stesso.  

    7. Favorire l'uso di dispenser automatici con adeguate soluzioni detergenti disinfettanti, sia negli spogliatoi, sia nei servizi igienici.  

    8. Non toccarsi gli occhi, il naso o la bocca con le mani non lavate. 

    9. Coprirsi la bocca e il naso con un fazzoletto, preferibilmente monouso, o con il braccio, ma non con la mano, qualora si tossisca o starnutisca. 

    10. Arieggiare tutti i locali il più spesso possibile.  

    11. Disinfettare periodicamente tavoli, panche, sedie, attaccapanni, pavimenti, rubinetti, maniglie, docce e servizi igienici con soluzioni disinfettanti a base di candeggina o cloro, solventi, etanolo al 75%, acido paracetico e cloroformio. 

    12. In caso di attività sportiva in vasca, richiedere un costante monitoraggio dei parametri chimici (cloro o altre soluzioni disinfettanti) e dei parametri fisici (tra cui, il pH o la temperatura, che influisce sul livello di clorazione). 

    13. Gli atleti che manifestino sintomi evidenti di infezione respiratoria in atto e/o febbre devono immediatamente abbandonare il resto della squadra - e, possibilmente, isolarsi - e avvisare il medico sociale nelle squadre professionistiche o il responsabile medico della federazione nei raduni federali, che provvederà a rivolgersi - se ne sussistesse l'indicazione - al Numero 112 o al Numero 1500 del Ministero della Salute operativo 24 ore su 24, senza recarsi al Pronto Soccorso. In tutte le altre categorie, l'atleta -fermo restando che deve immediatamente abbandonare il resto della squadra e, possibilmente, isolarsi - deve rivolgersi telefonicamente al proprio medico curante (Medico di medicina generale per gli adulti, Pediatra di libera scelta per i minori), che potrà invitare l'atleta stesso a rivolgersi al Numero 112 o al Numero 1500 del Ministero della Salute operativo 24 ore su 24, senza recarsi al Pronto Soccorso. 

    14. Per chi non fosse ancora vaccinato contro l'influenza, consigliare il più rapidamente possibile il vaccino anti-influenzale, in modo da rendere più semplice la diagnosi e la gestione dei casi sospetti. Da monitorare anche la sintomatologia gastrointestinale (non necessariamente tipica). 

    15. Informarsi dagli atleti e dal personale societario se ci sono stati eventuali contatti in prima persona o all'interno del proprio ambito familiare con persone rientrate da zone a rischio o in quarantena. 

    16. Utilizzare la visita medico-sportiva quale fondamentale strumento di screening, attraverso un'attenta anamnesi ed esame obiettivo per l'individuazione di soggetti potenzialmente a rischio immunitario o con sintomatologia. 

    17. In caso di raduni nazionali di atleti o di manifestazioni di circuito internazionale autorizzate anche all'estero, prevedere sempre la presenza di un Medico di Federazione che possa valutare clinicamente, a livello preventivo, tutti i partecipanti, identificando eventuali soggetti a rischio e adottando le più idonee misure di isolamento, seguendo adeguate procedure gestionali secondo gli indirizzi del Ministero della Salute. 

    18. Con riferimento ai Medici Sociali e, in particolare, a quelli delle squadre professionistiche o degli atleti professionisti ai sensi della Legge 23 marzo 1981, n. 91 e comunque di tutte quelle Società i cui atleti svolgono attività a livello internazionale, monitorare con attenzione i Paesi verso cui si è diretti o da cui si rientra, secondo le indicazioni del Ministero della Salute."



  • ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 2020

    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 2020

    Guido Giorio - 05 Marzo 2020

    CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI ASSOCIATI

     

    Oggetto: convocazione assemblea ordinaria dei soci

     

    Con la presente si invitano tutti gli associati a partecipare  all’assemblea ordinaria  annuale dei soci dell’Associazione  Sportiva Dilettantistica C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI convocata presso la sede sociale in via Giuseppe Pagano, 7 a Trieste (TS) per il giorno:

    MERCOLEDI’ 25 MARZO 2020

    In prima convocazione alle ore 11.30 valida solamente se si raggiunge la presenza del 50% più uno dei soci ed in seconda convocazione alle ore 17.30 qualunque sia il numero di partecipanti.

     

    Per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

     

    1. Approvazione del rendiconto economico finanziario annuale chiuso al 31/12/2019; 
    2. Approvazione del preventivo di spesa per l’anno 2020;
    3. VARIE Ed eventuali

     

    Si ricorda che gli associati per poter votare devono essere in regola con gli obblighi associativi per l'anno sociale in corso ovvero essere in regola con il versamento della quota associativa di quest'anno.

     

    Il presidente,

    GIORIO Guido

    A.S.D. C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI

  • Mailing list

    Mailing list

    Guido Giorio - 31 Marzo 2018

    A tutti i soci interessati ad essere inseriti nella mailing list dell'A.S.D. C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI si comunica di spedire una mail ad info@craltriestetrasporti.it con oggetto: inserimento mailing list A.S.D. C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI specificando nel corpo della mail il proprio Cognome e Nome.

  • ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

    Guido Giorio - 31 Marzo 2018

    Si avvisano tutti i soci che il giorno mercoledì 18 aprile p.v. è indetta l'assemblea ordinaria dei soci. Prima convocazione ore 08.00 e seconda convocazione ore 18.00.

    Ordine del giorno: approvazione R.E.F.A. 2017 - Approvazione preventivo di spesa 2018.

  • ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

    ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI

    Guido Giorio - 14 Aprile 2016
    Si comunica che l'annuale Assemblea Ordinaria dei soci dell'A.S.D. C.R.AL. TRIESTE TRASPORTI per l'approvazione dei bilanci, consuntivo 2015 e preventivo 2016 è convocata, in seconda convocazione per il giorno lunedì 18 aprile p.v. alle ore 19.00 presso la sede sociale.

Privacy

Valida dal: 25 Maggio 2018

INFORMATIVA RESA AI SENSI DEGLI ART. 13-14 DEL GDPR (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION) 2016/679
Il trattamento dei dati personali sarà improntato come da normativa indicata sui principi di correttezza, liceità, trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell'articolo 13 del GDPR 2016/679, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:
I dati personali (nome, cognome, telefono, indirizzo email, indirizzo di residenza, luogo e data di nascita, Codice Fiscale, estremi del Documento di Riconoscimento, etc), saranno forniti al momento della richiesta di adesione all'Associazione.
I dati personali forniti saranno oggetto:
in relazione ad obblighi legali, fiscali, assicurativi e statutari:
- di trattamento relativo alle finalità istituzionali esercitate dall'A.S.D. C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI;
- di trattamento finalizzato a rendere possibile la vita associativa nell’ A.S.D. C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI che, tra l’altro, può comportare la diffusione dei dati personali nei bollettini sociali periodicamente pubblicati e diffusi anche online;
- di trattamento relativo alla riscossione e al pagamento di quote di tesseramento, assicurative e di iscrizione ad eventi degli eventuali Enti nazionali di affiliazione, anche derivanti da specifici accordi intervenuti con gli stessi;
- di trattamento finalizzato agli obblighi amministrativi, fiscali e contabili dell' A.S.D. C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI stessa (ivi compresa l'emissione di ricevute, la produzione di certificazioni telematiche, la tenuta del libro degli Associati etc etc).
in relazione a necessità di profilazione e di comunicazione delle attività dell' A.S.D. C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI:
- di trattamento connesso alla necessità di comprendere, per il raggiungimento delle comuni finalità istituzionali statutarie, quali siano
le attività più idonee per gli associati/tesserati/utenti/clienti;
- di trattamento connesso alla necessità di proporre le attività più idonee agli associati/tesserati/utenti/clienti;
Si informa che, tenuto conto delle finalità del trattamento come sopra illustrate, il conferimento dei dati è obbligatorio ed il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrà avere, come conseguenza, l'impossibilità di svolgere l’attività dell'Associazione e di assolvere gli adempimenti previsti dallo Statuto stesso.
Ove il soggetto che conferisce i dati abbia un'età inferiore ai 16 anni, tale trattamento è lecito soltanto se e nella misura in cui, tale consenso è prestato o autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale per il quale sono acquisiti i dati identificativi e copia dei documenti di riconoscimento.
Il trattamento sarà effettuato sia con strumenti manuali e/o informatici e telematici con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità stesse e comunque in modo da garantire la sicurezza, l'integrità e la riservatezza dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti.
Si informa che i dati dell’associato e/o del tutore legale e le informazioni relative alle loro attività sono comunicati, con idonee procedure, a fornitori di servizi software (quali, a titolo di esempio, TeamArtist/ Mailchimp/ Dropbox/ Google) anche operanti al di fuori del territorio nazionale (anche extra UE).
I dati personali vengono conservati per tutta la durata del rapporto di associazione e/o mandato e, nel caso di revoca e/o altro tipo di cessazione del rapporto, nei termini prescrizionali indicati nell’art. 2220 del Codice Civile.
Lei potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti:
- di accesso ai dati personali;
- di ottenere la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano nei casi in cui ciò non
confligga con altre disposizioni di legge;
- di opporsi al trattamento;
- di opporti alla portabilità dei dati;
- di revocare il consenso, ove previsto nei casi in cui ciò non confligga con altre disposizioni di legge: la revoca del consenso
non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca; - di proporre reclamo all'autorità di controllo (Garante Privacy).
L’esercizio dei suoi diritti potrà avvenire attraverso l’invio di una richiesta mediante email all’indirizzo craltriestetrasporti@legalmail.it
Il Titolare del trattamento dati è l'Associazione A.S.D. C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI con sede legale in TRIESTE, via Giuseppe PAGANO n° 7. Il Responsabile del Trattamento, cui è possibile rivolgersi per esercitare i diritti di cui all'Art. 12 e/o per eventuali chiarimenti in materia di tutela dati personali, è raggiungibile all’indirizzo: craltriestetrasporti@legalmail.it
IL TITOLARE
L'Associazione A.S.D. C.R.A.L. TRIESTE TRASPORTI